29/01/2012: Online foto gita alpinistica in racchette al Passo del San Bernardino e dintorni

JEvents Calendar

August 2018
S M T W T F S
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

JEvents Filter

Latest JEvents

No events

Phoca Gallery Tree Module

29/01/2012: Online foto gita alpinistica in racchette al Passo del San Bernardino e dintorni

Gita ufficiale in racchette da neve SAT Mendrisio/SAT Lugano  con meta l'Antecima del Pizzo dell'Uomo 2585 m.

Visto la chiusura del Passo del Lucomagno, il marcato pericolo di valanghe nella zona, la gita ufficiale combinata SAT Mendrisio/SAT Lugano prevista inizialmente all'Antecima del Pizzo dell'Uomo e' stata dirottata al Passo del San Bernardino ed estesa alla pratica del materiale tecnico invernale e di tecniche di assicurazione e di manovra (ancoraggio in neve fresca, ancoraggio su ghiaccio, tecnica discesa in corda doppia, allestimento clessidra, ecc...).

A causa delle esigue nevicate fino in pianura del giorno/notte prima della gita in tutto il Ticino, numerosi pre-iscritti hanno dato forfait per presunte difficolta' viarie Laughing, mancato equipaggiamento invernale, perdita d'interesse causa meteo avversa, pigrizia, ecc..  Solo 2 gli iscritti confermati Frown, ma almeno di ottima fattura Cool: Zajra e Luca.

Partiti dalla barriera alle 09:45 lungo il Passo del San Bernardino a circa quota 1670 m, siamo subito risaliti in neve polverosa 25/30 cm a - 6 C, attraverso i boschi nevosi soprastanti al fine di evitare il piu' possibile la percorrenza della noiosa strada del Passo, laddove possibile. Abbiamo dunque attraversato luoghi ancora inesplorati dal "ciaspolaro comune" (razzaSmile in continua diffusione anche alle nostre latitudini)  ed ovviamente inaccessibili per i "pellifocai" sciatori. Salendo in direzione del Passo, abbiamo individuato alcune colate di ghiaccio idonee per una breve istruzione sull'uso della tecnica piolet-traction e perfette per l'allestimento di una clessidra nel ghiaccio, che puntualmente abbiamo praticato.

Giunti al Bivacco in legno verso le 13:00 situato di fronte l'Ospizio del San Bernardino 2066 m, abbiamo incontrato un folto gruppo di ciaspolari milanesi che occupavano l'accogliente bivacco, ma che per fortuna hanno tolte le tende dopo qualche minuto, cosi' da permetterci di pranzare al riparo dalla gelida aria in zona (-8 C circa).  Siamo in seguito rientrati lungo un altro itinerario inedito di discesa, che ci ha visti impegnati nella pratica della tecnica dell'allestimento della clessidra nel ghiaccio e della tecnica di discesa in corda doppia cosi' come della valutazione della qualita' del ghiaccio formatosi recentamente su alcune paretine di roccia.

Splendida giornata trascorsa insieme all'insegna dell'istruzione tecnica alpina invernale.

Grazie Luca e Zajra per la collaborazione e partecipazione.

Ciao, VINZ.