JEvents Calendar

May 2019
S M T W T F S
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

JEvents Filter

Latest JEvents

No events

Phoca Gallery Tree Module

24/03/2008: Online foto gita alla Cima di Gorda 2008

Escursione in racchette-culinaria programmata dal Paolo con meta la Capanna Gorda 1780 m, con passaggio alla Punta di Larescia anche nota come Cima di Gorda 2194 m. Tempo da favola, cielo color oceano, aria purissima, ed un mare di sole, hanno gettato le basi per un'altra splendida giornata con le ciaspole nella regione della Val di Blenio.  Partiti da Pianezza di Larescia 1121 m, ci siamo diretti verso i Monti di Gana' 1200 m tagliando su verso Rambött 1366 m fino a giungere a Piano Cassinella 1738 m, dove si trova la biforcazione per giungere direttamente alla Capanna Gorda o proseguire per la direttissima verso la Cima di Gorda. Dopo una breve pausa "barrette-te", abbiamo preseguito in direzione del rifugio d'emergenza Nido D'Aquila, situato in vetta alla Punta di Larescia. Accompagnati da moderate folate di vento da Nord-Ovest, che di tanto in tanto si trasformavano in raffiche talvolta violenteSurprised e piuttosto gelide visto la temperatura intorno ai -10 Laughing, (e' cosi' che ci si mantiene giovani Cool), siamo giunti infine in vetta. La sosta in vetta e' durata giusto il tempo per le consuete foto di rito, dopodiche' ci siamo speditamente diretti in capanna, lungo una piacevole discesa nella polvere (ben 5-8 cm di neve fresca caduta nelle ultime 24 ore precedenti, wow, una manna per noi racchettari!), che ha visto protagonista Pierre affondare inconsapevolmente in una voraggine grande come un temibilissimo crepaccio Himalayano senza fondo Laughing. Fortunatamente Paolo ha avuto giusto il tempo di immortalare Pierre sprofondato fino alla vita in questa immensa trappola per cinghiali-facoceri, cosi' da poter conservare come ricordo permanente questa particolare situazione.  Giunti poco dopo in Capanna Gorda, il capannaro che ci attendeva con ansia, ci ha servito un ottimo plateau di formaggio dell'alpe con dei gustosi salamini di selvaggina, il tutto accompagnato da un buon bianco d.o.c. e da un fresco pane nero stile casereccio. Dopo l'antipasto siamo passati al primo, un abbondante e succulento piatto di penne rigate condite con cipolle e patate spezzettate, saltate in padella, accompagnate questa volta da un buon rosso Barbera. D'avvero un piatto gustoso e saziante. Abbiamo in seguito degustato un dolce tipico fatto al paese di Torre (almeno cosi' ce l'ha venduta il capannaroInnocent), seguito da un caffe' ed un buon grappino.  Verso le 15:00 del pomeriggio ci siamo in seguito decisi di schiodare dalla calda ed accogliente Capanna Gorda, per rientrare alle macchine. Ottima gita, in buona compagnia. Grazie Paolo, Pierre, Raffaella, Roberta, Nuccia e Sabrina. Ciao, alla prossima, VINZ.