JEvents Calendar

May 2019
S M T W T F S
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

JEvents Filter

Latest JEvents

No events

Phoca Gallery Tree Module

06/06/2010: Racchette alpinismo allo Zapporthorn 3152 m

Zapporthorn 3152 m, una signora montagna 

Gita alpinistica impegnativa con racchette allo Zapporthorn 3152 m. Due i partecipanti: Fausto e Vinz. Con gli zaini carichi (corda, picca, ramponi, ecc.) siamo partiti dal Passo del San Bernardino verso le 06:30 per portarci lungo il Coston de Mucia fino a giungere sul ghiacciaio de Mucia (a circa 2800 m). Abbiamo preseguito fino a giunere all'attacco del canalone (45 gradi, quota 3030 m circa) che conduce ad una bocchetta da dove parte il filo di cresta e alla vetta dello Zapporthorn 3152 m, che abbiamo raggiunto alle 10:23 esatte.

Il canalone,  e' risultato ancora in buono stato, ma il crepaccio terminale cominciava ad essere visibile, complicando l'ascesa. Dopo aver calzato ramponi, imbracciato la piccozza ed esserci incordati corti ed aver lasciato il deposito per le racchette e i bastoni (sulla destra del canalone vi e' un piccolo avallamento poco prima del crepaccio terminale, protetto da un muro di roccia soprastante), siamo saliti faticosamente e lentamente in quanto la neve ormai trasformata (timing! partire almeno alle 05:00 dal Passo del San Bernardino) rendeva ogni passo verso l'alto un impresa titanica. Dalla cima si poteva ammirare e contemplare il Piz de Mucia, e tutto l'idilliaco ambiente alpino circostante. Un'esperienza impagabile! Il breve filo di cresta che separa l'antecima dalla vetta, che dista 15 m e' piuttosto affilato e estremamente esposto (occhio ai cornicioni e alle piccole slavinette di superficie che facilmente possono trascinare chiunque sulle roccie sottostanti con tanto di salto). 

Il ghiacciaio de Mucia non va sottovalutato in quanto presenta svariati crepacci sufficientemente grandi da finirci dentro facilmente nel caso in cui si decida di non incordarsi da circa quota 2780 m in su. 

Grazie Fausto,

Ciao, VINZ.